Home La Chiesa
La Chiesa PDF Stampa E-mail

La Madonna e la Chiesa

In questi anni Natuzza ha parlato del grande desiderio della Madonna:  "La villa della gioia" .  Su precise indicazioni di Natuzza, l'Arch. Francesco Bruno, l'Ing.  Domenico Bruno e l'Ing. Antonio De Rose hanno redatto il progetto architettonico e strutturale  della "bella e grande chiesa".

"La Madonna - racconta Natuzza - è bellissima! Mi appare  molto giovane,  come una ragazza di

15/16 anni, vestita di bianco, con la pelle scura,  sollevata da terra e tutta piena di luce: «Io sono la Mamma tua e di tutto  il mondo. Io sono il Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime».

La statua la rappresenta con le braccia aperte, leggermente inclinata in  avanti come una mamma che si piega ad accogliere il figlio. La "casa di Dio" che si fa casa degli uomini, nella sua elaborazione strutturale, ha  cercato di ripresentare questo atteggiamento. Lo schema planimetrico  della chiesa, che può accogliere complessivamente circa 3.000 fedeli, assume una conformazione cruciforme  nelle cui braccia trovano la  loro naturale posizione, la cappella del Santissimo, la cappella  delle confessioni, la cappella  feriale, il sagrato davanti al quale  sorge la grande piazza delimitata  dal colonnato.

Nel punto d'intersezione  delle braccia della croce  è posta la grande aula assembleare  quale fulcro e cuore dell'intera  composizione. L'originaria ispirazione  di accoglienza del  "Cuore Immacolato di Maria  rifugio delle Anime" è raffigurata  nel suo "cuore" , la chiesa, e  nelle "braccia tese", il colonnato,  che ci accoglie in un cammino  spirituale verso il Mistero di Cristo. Al colonnato, poi, la cui impronta  in pianta assume la forma di un cuore, è innestato il "Viale della salvezza"  che dalla strada conduce alla chiesa. La costruzione sottostante la  cappella delle confessioni, il sagrato e la piazza, con un insieme di elementi  funzionali e autonomi, si compone di due corpi principali contigui:  "Centro, sale e strutture congressuali" e il "Centro ristoro", il primo con sale per attività di studio e ricerca, mentre il  secondo con sale polivalenti e di relazione utili all'accoglienza  dei pellegrini.

 

Galleria Fotografica della chiesa

 

 

Con noi ci sei anche tu!

Aiutaci a continuare la costruzione della chiesa

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Luglio 2013 16:58
 
www.fondazionenatuzza.it © 2009 - Tutti i diritti riservati | C.F. 98660080791 | Valid XHTML and CSS | Powered by The Brain